Il congresso straordinario dell’UNCEM svoltosi a Bologna ha eletto Marco Bussone nuovo presidente nazionale

“Questo congresso rappresenta un passaggio importante per UNCEM che deve potenziare il suo ruolo di rappresentanza degli Enti locali montani. Dobbiamo interagire ed entrare in dialogo con il nuovo Governo e i parlamentari: non c’è e non c’è mai stato per UNCEM un Governo amico e uno nemico. Dobbiamo confrontarci con tutti sulle problematiche della montagna, portando a casa risultati concreti e rilanciare la nostra originaria mission”.

Con queste parole il presidente della Delegazione UNCEM dell’Emilia-Romagna, Giovanni Battista Pasini, ha aperto il Congresso straordinario dell’UNCEM tenutosi a Bologna lo scorso 6 luglio, che non ha visto soltanto l’elezione del nuovo presidente nazionale - il piemontese Marco Bussone - ma è stato una vera e propria occasione per dare nuovo slancio all’Associazione che rappresenta 3.850 Comuni montani italiani, le loro forme associative, Province, Bacini imbriferi montani, Enti e Associazioni dei territori rurali del Paese.
Il Congresso straordinario è stato convocato a seguito delle dimissioni dell’on. Enrico Borghi, per 18 anni alla guida dell’UNCEM. Nel suo intervento, l’ex presidente ha affermato che “In politica ci sono delle stagioni e per me si chiude una stagione e se ne apre un’altra, dobbiamo lavorare sulla prospettiva aprendo una nuova fase”. Borghi ha poi delineato in sintesi le tre fasi della sua presidenza: la prima, dal 2000 al 2007, legata alla riforma delle Autonomie locali, tutta in salita; la seconda, dal 2007 al 2010, della nascente antipolitica, nella quale le istituzioni montane sono state banco di prova di maldestre riforme e gravi tagli; l’ultima, fino ad oggi, culminata con la Legge sui piccoli Comuni.
Numerosi gli interventi prima della consultazione dei delegati provenienti da tutta Italia che hanno eletto all’unanimità quale nuovo presidente nazionale UNCEM Marco Bussone, 32 anni, giornalista professionista. «Grazie a una rinnovata e proficua collegialità - ha detto il neopresidente dopo l’elezione all’unanimità - UNCEM deve essere sempre più soggetto propulsivo dello sviluppo delle aree rurali, interne e montane, con una piena rappresentanza dei territori. La tutela e la salvaguardia della montagna devono essere le condizioni di base dello sviluppo: non si può lasciare un terzo del territorio nazionale ai margini della crescita. Occorre lavorare sull’innovazione, puntando sulle peculiarità della montagna nella direzione di uno sviluppo economico pieno che non sia soltanto rivolto al turismo, ma anche al manifatturiero».

Image

UNCEM EMILIA-ROMAGNA
Via Innocenzo Malvasia, 6 - scala B - 7° piano
40131 Bologna Italia
Tel: +39 051 649.49.64  Fax: +39 051 649.43.21

segreteria@uncem.emilia-romagna.it
segreteria@pec.uncem.emilia-romagna.it 

Orario Uffici:
Dal lunedi al giovedi dalle ore 9:00 alle ore 16:00
Venerdi: dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Sondaggio

Cosa ne pensate del nuovo Regolamento Forestale Regionale