Nuovo PRT 2018-2020: quest’anno alle Unioni montane 4,2 milioni di euro

Con delibera numero 1179 del 23 luglio scorso la Giunta regionale ha approvato il nuovo Programma di Riordino Territoriale 2018-2020 (PRT, di cui alla Legge regionale n. 21/2012) che prevede misure incentivanti a favore delle Unioni di Comuni per la gestione associata dei servizi e, oltre a ciò, riconoscimenti alle Unioni montane per le funzioni delegate dalla Regione.


Per il nuovo PRT (il precedente era scaduto nel 2017) è stata avviata un’intensa fase di elaborazione del nuovo Programma triennale con il concorso partecipativo delle Unioni dei Comuni, di UNCEM e di ANCI, con l’obiettivo di rafforzare il sistema delle Unioni e di sviluppare ulteriormente le gestioni associate con interventi di incentivazione più mirati, differenziati e personalizzati per gruppi di Enti. In questo, è stato ritenuto fondamentale il ruolo specifico delle Unioni montane, quali principali soggetti posti a tutela e a promozione della montagna, anche attraverso la gestione associata di funzioni proprie e quelle delegate dalla Regione e altre attribuite loro dalla Legge regionale sulla Montagna (LR n. 2/04). Oltre a questo, le risorse attribuite sono anche a copertura dei costi derivanti dalla successione alle preesistenti Comunità montane soppresse.
La delibera regionale fissa in 4.206.500 euro il totale per l’annualità 2018 per le 17 Unioni Montane emiliano-romagnole. Le risorse sono state ripartite e assegnate secondo un nuovo criterio territoriale misto: per il 60% in base al territorio montano gestito e per il 40% in base alla popolazione residente in tale territorio.
«E’ positivo registrare la conferma dell’impegno della Regione al sostegno delle gestioni associate e alle Unioni montane in particolare – ha detto il presidente UNCEM Giovanni Battista Pasini. Quelle del PRT sono risorse importanti per le Unioni montane che permettono di dare copertura a spese connesse alle fondamentali funzioni di forestazione, difesa del suolo, svincolo idrogeologico, promozione e progettazione di azioni di sviluppo territoriale».
Per l’anno in corso la concessione dei contributi avverrà entro questo mese di ottobre, mentre per gli anni 2019 e 2020 dovrebbe essere anticipata al 31 luglio, a fronte di domande presentate entro il 30 aprile di ogni anno.

Image

UNCEM EMILIA-ROMAGNA
Via Innocenzo Malvasia, 6 - scala B - 7° piano
40131 Bologna Italia
Tel: +39 051 649.49.64  Fax: +39 051 649.43.21

segreteria@uncem.emilia-romagna.it
segreteria@pec.uncem.emilia-romagna.it 

Orario Uffici:
Dal lunedi al giovedi dalle ore 9:00 alle ore 16:00
Venerdi: dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Sondaggio

Cosa ne pensate del nuovo Regolamento Forestale Regionale