Un nuovo servizio di comunicazione e informazione per l’UNCEM Emilia-Romagna

Dar voce alla montagna con un valido strumento a disposizione degli Amministratori per promuovere le risorse del territorio ed i progetti più significativi messi in atto. Questo è l’obiettivo primario del nuovo servizio di comunicazione e informazione attivato dall’UNCEM Emilia-Romagna sotto l’impulso del presidente Giovanni Battista Pasini.

A partire da quest’anno, con questa newsletter l’Ente intende “raccontare” la montagna emiliano-romagnola e le peculiarità dei suoi territori informando periodicamente e direttamente i cittadini, gli amministratori dei Comuni e degli Enti associati sugli eventi e le iniziative più rilevanti. L’obiettivo è quello di invitare tutti gli attori che operano nello scenario montano al dialogo ed allo scambio di esperienze, contribuendo anche all’arricchimento di questo notiziario e all’ampliamento della “mailing list” dei destinatari comunicando costantemente con UNCEM.
Le attività di informazione dell’Ente prevedono, inoltre, l’elaborazione e la redazione di comunicati stampa ogni volta si ritenga necessario in modo da creare un flusso di comunicazione continuativo con i media locali e regionali.
«Il servizio attivato dall’UNCEM Emilia-Romagna – ha detto il presidente Pasini – nasce per dare nuovo valore alla montagna ed incentivare ogni “buona pratica” messa in atto sui territori, dando ad ogni iniziativa una maggior visibilità all’esterno, facilitando e promuovendo lo scambio di idee e di informazioni tra gli Amministratori che, in questo modo, potranno collaborare alla crescita dell’intero territorio montano, come un vero e proprio sistema di appartenenza».

Image

UNCEM EMILIA-ROMAGNA
Via Innocenzo Malvasia, 6 - scala B - 7° piano
40131 Bologna Italia
Tel: +39 051 649.49.64  Fax: +39 051 649.43.21

segreteria@uncem.emilia-romagna.it
segreteria@pec.uncem.emilia-romagna.it 

Orario Uffici:
Dal lunedi al giovedi dalle ore 9:00 alle ore 16:00
Venerdi: dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Sondaggio

Cosa ne pensate del nuovo Regolamento Forestale Regionale