Attiva la “Fase di attenzione” per gli incendi boschivi su tutto il territorio regionale

Così come previsto dal Piano regionale, la Regione Emilia-Romagna è in piena “fase di attenzione” per gli incendi nei boschi. Attenzione che, monitorando le condizioni meteo e relative temperature, viene tradotta in “stato di grave pericolosità” con divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme

e più gravose sanzioni a carico dei trasgressori. Una campagna è già stata lanciata dall’Agenzia regionale di Protezione civile per informare su come si sviluppano gli incendi, come evitarli e cosa fare in caso di fiamme nei boschi.
A Bologna, in viale Silvani 6, sede dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile, rimarrà attiva fino al 3 settembre anche la “SOUP”, la Sala Operativa Unificata Permanente, operativa tutti i giorni dalle ore 8 alle 20 e durante la notte con servizio di reperibilità grazie alla collaborazione dall’Agenzia regionale con i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali e Arpae.
Attività pianificate di volontariato coadiuvano nelle attività di avvistamento i Vigili del Fuoco e i Carabinieri Forestali, che hanno incrementato il livello di controllo sul territorio per la prevenzione e la repressione delle azioni illecite.
I numeri gratuiti da contattare per segnalare gli incendi sono il 115 (pronto intervento del dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile) e il 1515 (pronto intervento dei Carabinieri Forestali).