Ricezione del segnale RAI nella valle del Savio: l’Unione a Roma per sollecitare una soluzione

“La RAI deve garantire un servizio uguale ed efficiente per tutti i cittadini e in tutti i territori, senza distinzioni”.

Questa è la richiesta che l’Unione dei Comuni della Valle del Savio, rappresentata dal sindaco di Bagno di Romagna e vice presidente Marco Baccini e dal sindaco di Mercato Saraceno Monica Rossi, ha sottoposto lo scorso 3 agosto al Ministero dello Sviluppo Economico e al responsabile RAI alle Relazioni istituzionali, Gianluca De Matteis.
Insieme ad altri rappresentanti locali in Parlamento, i due sindaci hanno evidenziato la portata del problema della ricezione del segnale RAI sui territori dell’Unione, una questione ben nota a Ministero e RAI, ma mai risolta e oggetto di continue interrogazioni, come quella presentata alla Commissione di vigilanza RAI dalla senatrice Mara Valdinosi il 27 luglio scorso, proprio sotto la spinta delle segnalazioni di presidente e vice presidente dell’Unione.
Con la senatrice Valdinosi, Baccini e Rossi hanno dunque incontrato De Matteis, ribadendo la necessità di un intervento per far cessare la situazione di disagio in cui si trovano i cittadini dell’Unione e che non “saranno considerate accettabili risposte simili a quelle che i vertici RAI hanno comunicato alla presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, in cui indicavano quali soluzioni per l’Appennino l’implementazione delle infrastrutture di ricezione dei segnali a carico dei Comuni e dei cittadini”.
La trasferta romana si è conclusa con l’impegno del sottosegretario alle Telecomunicazioni Antonello Giacomelli ad effettuare una dettagliata verifica sulle possibilità tecniche di un intervento di potenziamento del segnale nella valle del Savio.

Image

UNCEM EMILIA-ROMAGNA
Via Innocenzo Malvasia, 6 - scala B - 7° piano
40131 Bologna Italia
Tel: +39 051 649.49.64  Fax: +39 051 649.43.21

segreteria@uncem.emilia-romagna.it
segreteria@pec.uncem.emilia-romagna.it 

Orario Uffici:
Dal lunedi al giovedi dalle ore 9:00 alle ore 16:00
Venerdi: dalle ore 9:00 alle ore 14:00

Sondaggio

Cosa ne pensate del nuovo Regolamento Forestale Regionale